Pubblicato: 28/11/2018 Da: Luca Borneo

Convegno Il crowdfunding per la pubblica amministrazione

In questi anni vi sarete accorti come Ginger sia la casa del crowdfunding civico. Grazie ad enti pubblici e tanti cittadini volenterosi, Ideaginger.it ha ospitato progetti per prendersi cura di beni e spazi comuni, realizzare iniziative culturali, sensibilizzare su tematiche sociali e valorizzare il territorio.

Un percorso che è iniziato con Un passo per San Luca, che è tuttora tra le campagne di crowdfunding civico più importanti al mondo e che ha permesso di restaurare il portico di San Luca, a Bologna, grazie al supporto di 7.111 sostenitori che hanno donato oltre 339.000 euro. Un percorso che partendo dal portico di San Luca si è diramato in tutta l’Emilia Romagna, dove tantissimi cittadini hanno dimostrato una formidabile sensibilità verso iniziative capaci di produrre valore per le rispettive comunità.

Finora sono già più di dieci le campagne di crowdfunding lanciate da pubbliche amministrazioni insieme a Ginger e che hanno raccolto complessivamente oltre 390.000 euro grazie al coinvolgimento di più di 8.500 sostenitori. Numeri molto importanti, che significano nuove risorse economiche per gli enti pubblici ma anche comunità, senso civico, sinergia tra le energie di privati e quelle del pubblico, gestione condivisa dei beni comuni e trasparenza.

Numeri che ci hanno spinto a organizzare il convegno Il crowdfunding per la pubblica amministrazione: potenzialità, risultati e buone pratiche della raccolta fondi on line, insieme alla Città Metropolitana di Bologna. Il convegno si terrà lunedì 3 dicembre a Bologna e sarà l’occasione per rilanciare ancor di più il crowdfunding come strumento a disposizione di tutti gli enti pubblici. Come? Soprattutto grazie alle testimonianze dirette di alcune amministrazioni virtuose che hanno già fatto ricorso con successo al crowdfunding.

Giorgia Bartoli, Assessore del Comune di Formigine, racconterà Dalle radici, il futuro #custodiAMOiginkgo, la campagna con cui tanti formiginesi hanno dimostrato di avere a cuore le sorti del parco più importante della città e dei suoi secolari Ginkgo Biloba. Daniela Poggiali del Comune di Cervia presenterà il percorso con cui l’Ecomuseo del Sale e del Mare di Cervia ha coinvolto i propri facilitatori per dare vita a SottoSale - Rigeneriamo la porta d'accesso alle saline. Ma una campagna di crowdfunding può essere uno strumento formidabile anche per coinvolgere le fasce più deboli della popolazione, come per esempio delle persone anziane, e renderle protagoniste di un’iniziativa memorabile, come illustrerà Nicola Gabella, assistente sociale e ideatore della campagna Porta il nonno al mare, tra un branzino e un bel riposino. Stefano Gottardi dell’Unione Reno Galliera, presenterà come con T'illumino d'intenso pubblico e privato abbiano unito le proprie energie per un obiettivo comune, mentre Aniello Iaccarino del Comune di Minerbio mostrerà come i 108 sostenitori della campagna Le donne che erediteranno la terra abbiano permesso di portare il teatro sociale in città.

Tante storie indicative delle eterogenee potenzialità di una campagna di crowdfunding lanciata da un ente pubblico presentate in occasione di un evento che permetterà di approfondire il tema del crowdfunding per la pubblica amministrazione, condividere le buone pratiche e aprire la strada a nuovi programmi.

Il convegno si terrà lunedì 3 dicembre dalle ore 10:00 alle ore 13:00 a Bologna, in via Zamboni n. 13, presso Palazzo Malvezzi nella Sala del Consiglio. La partecipazione è libera e gratuita ma per partecipare occorre iscriversi. Ti aspettiamo!

Clicca qui per iscriverti!