Pubblicato: 20/09/2017 Da: Luca Borneo

Crowdfunding: l’energia del territorio, si comincia con CavaRei Lab

Alla fine di maggio scorso vi ho raccontato Crowdfunding: l’energia del territorio, il progetto con cui la Banca di Credito Cooperativo Ravennate Forlivese e Imolese ha deciso di sostenere le realtà del terzo settore del suo territorio impegnate in progetti di rilevanza sociale, culturale e civica. Quando ci siamo lasciati avevamo appena terminato di tenere il corso di formazione al crowdfunding e stava cominciando la fase di raccolta e selezione dei progetti proposti dai partecipanti. Al pari della prima fase dell’iniziativa, anche la seconda è stata decisamente positiva, con numerose bozze caricate su Ideaginger.it potenzialmente adatte a diventare delle campagne di crowdfunding.

Da lì abbiamo iniziato a confrontarci con i progettisti selezionati per aiutarli a sviluppare al meglio le loro idee; un lavoro intenso e stimolante che sta ora iniziando a vedere la luce.

Pronti, partenza, via!

Proprio oggi infatti abbiamo pubblicato la prima campagna selezionata da Crowdfunding: l’energia del territorio e nelle prossime settimane seguiranno le altre. Si comincia con CavaRei Lab: Officina Digitale, il progetto di CavaRei per realizzare un’officina digitale in cui costruire oggetti capaci di agevolare la vita quotidiana delle persone con difficoltà motorie. L’obiettivo della raccolta fondi è l’acquisto di una stampante 3D capace di “stampare” anche materiale in ceramica, il budget da raggiungere è di 5.000 euro e questo è il video del progetto:


Il supporto della Banca di Credito Cooperativo Ravennate Forlivese e Imolese

Dopo aver offerto a CavaRei la possibilità di partecipare al percorso di formazione al crowdfunding che abbiamo organizzato, la BCC Ravennate Forlivese e Imolese sosterrà la fase di raccolta fondi in due modi. Anzitutto la banca promuoverà la campagna attraverso i propri canali di comunicazione e in secondo luogo co-finanzierà il progetto. Quando il contatore di CavaRei Lab: Officina Digitale avrà infatti raggiunto l’80% dell’obiettivo, la BCC lo spingerà fino al traguardo con un contributo pari al restante 20%.

Con la pubblicazione di CavaRei Lab: Officina Digitale inizia quindi l’ultima fase della prima edizione di Crowdfunding: l’energia del territorio. Un percorso nato con l’obiettivo di investire nelle numerose realtà del terzo settore che animano il territorio di Imola, Faenza, Ravenna e Forlì, fornendo loro un supporto concreto per realizzare un progetto, ma anche degli strumenti che gli permettano di produrre nel lungo periodo ricadute più ampie rispetto a quelle di una singola campagna di raccolta fondi.

Ora viene il bello e siamo sicuri che i nostri progettisti, a cui facciamo un grandissimo in bocca al lupo, sapranno fare un ottimo lavoro. Continuate a seguirci su Facebook e iscrivendovi alla nostra newsletter per restare aggiornati sui risultati di Crowdfunding: l’energia del territorio.

Novità Approfondimenti